1

Relazione Corte di Cassazione

Rel. n. 112 Roma, 1 settembre 2010

 

OGGETTO: Riferimenti normativi vecchi e nuovi nella delineazione delle responsabilità da illecito ambientale e profili soggettivi di risarcibilità a favore del soggetto leso.


Sommario

1.- Danno ambientale e danni collegati: introduzione.

2.- La nuova definizione di danno ambientale: conseguenze sistematiche.

3.- La responsabilità per i danni da compromissione della salubrità ambientale: questioni in tema di applicabilità degli artt. 2043, 2050 e 2051 c.c.

4.- Il risarcimento del danno ambientale.

4.a. La liquidazione del danno ambientale.

4.b. La prova del danno ambientale.

4.c. Il regime transitorio del risarcimento del danno ambientale.

5.- L’azione risarcitoria degli Enti locali.

6.- I danni alla persona da compromissione della salubrità ambientale. La questione dell’esistenza di un diritto "fondamentale" all’ambiente.

7.- Le associazioni ambientaliste: intervento e legittimazione "iure proprio" all’azione risarcitoria.

8.- La giurisdizione.

 

 

 

corte di cassazione - relazione 112_2010 su danno ambientale

Quercophilus
Carlo Papalini
Via Madonna del Perugino, 8
05024 Giove TR
C.F.PPLCRL62E25M082g
Privacy